Contributi a Fondo Perduto

– Sismabonus + Ecobonus –

per la ristrutturazione di case, ville, opifici,

edifici condominiali

sino al 110% della spesa

Sportello Tutela Credito a Palermo si avvale della collaborazione di Finlegal Consulting per ottenere i contributi e le agevolazioni previste dallo Stato. In particolare, oggi è possibile usufruire di importanti opportunità per la ristrutturazione e la manutenzione degli immobili, richiedendo contributi a fondo perduto e detrazioni fiscali sui lavori effettuati per la messa in sicurezza sismica degli edifici e la loro riqualificazione energetica.

Contributi per ristrutturazione della 1° casa

La Legge prevede oggi per i privati la possibilità di richiedere contributi e agevolazioni fiscali per la ristrutturazione della prima casa. Il contributo per i lavori edili copre il 110% della spesa su un massimale di € 90.000,00 e viene rimborsato in dieci rate annuali di pari importo.
Inoltre è possibile ottenere contributi anche per il risparmio energetico per ulteriori € 40.000,00 (Eco bonus).

Per la stessa ristrutturazione si può altresì richiedere un mutuo ipotecario sino al 90% della spesa con tassi dell’1-1,5% da pagare in parte con i contributi statali. Anticipi solo un piccolo importo e con i contributi paghi le rate del mutuo per i primi 10 anni.

Ristrutturazione opifici industriali e commerciali, ville ed edifici vari

Per la ristrutturazione di opifici industriali e locali commerciali, ma anche ville, villette e piccoli edifici, è possibile richiedere un contributo fino all’80% della spesa per i lavori di messa in sicurezza sismica (il cosiddetto Sisma Bonus) e l’acquisto e la posa in opera di infissi, finestre, impianti di climatizzazione, caldaie, pannelli solari e altri dispositivi per il miglioramento energetico dell’edificio, grazie all’Eco Bonus.

E’ possibile ottenere un mutuo per ristrutturazione sino al 70% della spesa con tassi del 2-2,5%, sino a 15 anni, da pagare in parte con i contributi statali.
Anticipi solo un piccolo importo e paghi le rate del mutuo con i contributi statali, che vengono rimborsati in 10 anni.

Anticipazione dei contributi per i lavori condominiali

E’ possibile ottenere contributi a fondo perduto per lavori condominiali. In questo caso, i contributi sono previsti non solo per i lavori di messa in sicurezza del palazzo, ma anche per la sistemazione vera e propria di tutto l’edificio.

Contributi e agevolazioni fiscali per i condomini coprono sino al 110% della spesa, compresi gli interventi di messa in sicurezza sismica (SISMA-BONUS) tutti i lavori di ristrutturazione (la facciata, l’acquisto dei materiali, le spese di perizia, di progettazione, gli oneri di urbanizzazione, etc., il costo dell’IVA, etc.) e l’acquisto e posa in opera di infissi, finestre, impianti di climatizzazione, caldaie, panelli solari, etc. (ECO-BONUS) fino a un massimale di € 130.000,00 per appartamento.

Vendita di case antisismiche

Il contributo per l’acquisto di case antisismiche è riservato a chi acquista direttamente dai costruttori e prevede un rimborso fino all’80% della spesa su un massimale di € 96.000,00 È possibile ottenere finanziamenti bancari sino al 90% della spesa al tasso dell’1-1,5% da pagare in parte con i contributi statali.

Consulenza e assistenza per la gestione delle pratiche

Sportello Tutela Credito e Finlegal Consulting a Palermo forniscono tutte le informazioni relative al Sisma Bonus, all’Eco Bonus e al Bonus Ristrutturazione casa, consigliando e assistendo il richiedente in tutte le procedure necessarie all’ottenimento e alla gestione delle richieste e dell’eventuale finanziamento bancario, mettendo a disposizione i professionisti, tecnici e legali convenzionati.

Inoltre, i contributi statali possono essere ceduti a investitori ricercati dalla Finlegal Consulting e subito monetizzati.
Il condominio paga solo il 15-20% dell’intera spesa deliberata dall’Assemblea.

Contattate gli uffici per richiedere consulenze per contributi e agevolazioni fiscali